La scuola

La scuola

La nostra scuola offre agli studenti una formazione che sia in grado di integrare le varie aree disciplinari superando le tradizionali contrapposizioni tra le due culture “classica” e “scientifica” e tra cultura generale e cultura professionale, per promuovere l’educazione dell’alunno e fornirgli una preparazione culturale solida e di ampio respiro, che gli permetta di essere soggetto attivo e consapevole nella complessità del mondo contemporaneo. Perché oggi è più che mai inscindibile la formazione professionale e quella umana. In una società globalizzata, come quella che ora stiamo vivendo, devono essere attivate grandi energie non solo per il raggiungimento di un diploma, ma anche per crescere come individui. I principi della solidarietà, della tolleranza e l’esercizio autonomo e critico della propria libertà di pensiero, così come la nostra Costituzione afferma, non sono solo valori per essere persone giuste e aperte al mondo, sono anche crediti per una professionionalità da spendere nei luoghi di lavoro. Luoghi che richiedono sempre più figure professionali che abbiano capacità tecniche certo, ma coniugate con una grande capacità di relazione . In quest’ottica i quattro indirizzi, tre di istruzione tecnica e uno di impianto liceale, pur con modalità differenti, mirano a sviluppare competenze che abbiano una valenza formativa generale e siano spendibili sia in un percorso di tipo universitario o di specializzazione degli studi, sia in vista di un diretto inserimento nel mondo del lavoro che sempre più richiede flessibilità. Perché tali obiettivi si realizzino è necessario che nella scuola si sviluppi un clima favorevole, basato
• sul rispetto e la valorizzazione dell’individuo;
• sulla condivisione delle finalità:
• sulla collaborazione da parte di tutti i soggetti coinvolti: gli insegnanti, gli studenti e le loro famiglie
• sulla reciproca assunzione di responsabilità tra chi più direttamente è interessato al processo formativo scolastico: gli insegnanti, che attraverso il loro impegno professionale si occupano di favorire il processo educativo e forniscono gli strumenti per una seria formazione scolastica, e lo studente, il cui diritto a imparare si coniuga con il dovere di garantire un impegno adeguato e motivato ad apprendere.

Questa indispensabile assunzione di responsabilità rende lo studente soggetto attivo della sua crescita. Su questa base, improntata ai valori della consapevolezza e delle reciproca responsabilità, è costruito il Patto educativo di corresponsabilità. Al fine di favorire scelte motivate e fondate la scuola promuove iniziative di orientamento rivolte agli alunni sia in entrata, in collaborazione con le scuole medie di provenienza, sia in uscita in collaborazione con l’università e il mondo del lavoro. Inoltre è presente nel corso dell’anno scolastico la possibilità di rivolgersi a un referente incaricato di guidare lo studente che voglia discutere ed eventualmente rivedere le proprie scelte iniziali.

L’Istituto di Istruzione Superiore “E. VANONI” di Vimercate considera quali proprie finalità:

  • Far fronte alle situazioni di disagio che possono compromettere il successo scolastico e la formazione della persona;
  • intervenire per modificare i comportamenti a rischio;
  • favorire negli studenti un’identificazione positiva di sè accrescendo la loro autostima;
  • creare un clima di buona relazione tra tutte le componenti della scuola;
  • facilitare l’inserimento degli alunni stranieri nel gruppo classe organizzando corsi di ingua italiana e mantenendo stretti rapporti con le famiglie;
  • creare percorsi integrati con la Formazione Professionale per alunni diversamenti abili;
  • creare la possibiità di percorsi di potenziamento che permettono agli studenti di migliorare le loro abilità, ma anche di ottenere il riconoscimento del credito scolastico;
  • potenziare l’uso delle nuove tecnologie in tutte le discipline

Attraverso l’attività negoziale l’Isituto intende favorire tutte le iniziative che realizzano “la funzione della scuola come centro di promozione culturale sociale e civile del territorio”.
Fine di tale attribuzione funzionale è quello di consentire all’Istituto il conseguimento degli obiettivi previsti nella progettualità assunta nel Piano dell’Offerta Formativa.
In particolare l’esercizio del potere negoziale consente di:

  • concludere un’ampia gamma di contratti pubblici e privati per progettare interventi di educazione, formazione, istruzione miranti allo sviluppo della persona
  • gestire in modo efficace le risorse umane e materiali a disposizione della scuola per realizzare le finalità dell’istruzione
  • collaborare con altri soggetti alla realizzazione di progetti di particolare complessità
  • concorrere a sviluppare, insieme a tutti soggetti interessati sul territorio, le condizioni per una complessiva crescita culturale e socio-economica del contesto in cui si opera
  • partecipare ad un sistema integrato di competenze per una migliore prestazione del servizio di istruzione e formazione.

Pertanto l’Istituto organizza:

• incontri con le Scuole secondarie di primo grado per realizzare una maggior continuità fra i due
livelli scolastici, per facilitare la scelta e l’inserimento degli alunni nella scuola superiore e per
arginare fenomeni di dispersione;
• incontri con docenti universitari e uscite per la presentazione delle facoltà presenti nelle
provincie di Milano e Bergamo;
• incontri con esperti del settore produttivo e uscite per la partecipazione ai corsi di orientamento
all’imprenditorialità;
• il progetto salute con interventi esterni da parte di varie istituzioni (es. Caritas, Alcolisti
Anonimi);
• progetti di sicurezza stradale con la provincia di Monza e Brianza (comando territoriale della
Polizia Stradale);
• attività di stages con aziende, professionisti ed Enti pubblici;
• attività di inserimento nella comunità scolastica degli alunni di madre lingua non italiana, in
collaborazione con la Rete TreVi con l’obiettivo di fornire agli studenti iscritti alla nostra scuola
un supporto nell’apprendimento dell’italiano come seconda lingua;
• interventi atti a prevenire il disagio scolastico;
• incontri con associazioni locali e internazionali con l’obiettivo di consolidare le competenze di
cittadinanza. (ad esempio Amnesty International e Associazione Libera)

Reti di scuole e collaborazioni esterne
L’Istituto “Vanoni” collabora da anni con Istituzioni, Enti e Associazioni che contemplino tra le loro finalità la promozione della cultura e della formazione: Enti Locali, Istituzioni Scolastiche, Università, Associazioni culturali, Associazioni professionali e industriali.
Sono attive convenzioni con le Università della Lombardia in base alle quali l’Istituto “Vanoni” accoglie docenti in corso di formazione, offrendo loro la possibilità di svolgere il tirocinio richiesto e assistendoli con programmi di tutoraggio.
Un capitolo importante della collaborazione con enti esterni è rappresentato dagli accordi di rete.
L’Istituto ha stipulato alcuni Protocolli di Intesa:
1. Rete TreVi con tutte le scuole del territorio per azioni congiunte su orientamento, inserimento alunni stranieri, disabilità, educazione alla salute
2. Rete generale delle scuole della Provincia di Monza e Brianza
3. Rete CTS
4. Protocollo con Formaper, Azienda speciale della Camera di Commercio di Milano per progetti in tema di alternanza scuola lavoro, formazione, orientamento professionale.
5. Protocollo con il Collegio dei geometri di Monza e Brianza per azioni congiunte in tema di ampliamento dell’offerta formativa per il profilo professionale del geometra.
6. PROTOCOLLO DI INTESA “Easy Bridge – Passaggi tra i diversi indirizzi di istruzione e istruzione/formazione professionale” del vimercatese.
Numerose sono le convenzioni stipulate dall’Istituto con aziende del territorio, che permettono di offrire ai nostri studenti l’opportunità di effettuare visite aziendali, stage e tirocini di formazione, percorsi di alternanza scuola lavoro in realtà lavorative pubbliche o private del territorio circostante.
Di particolare rilevanza è la Convenzione con la Camera di Commercio di Milano per l’effettuazione di percorsi di Alternanza Scuola lavoro, riconosciuti e finanziati dall’Ufficio Scolastico per la Lombardia